News

La Stampa 300×200

La Stampa – Dall’Università alla Borsa Lo scatto delle batterie di Eps

L’ad Guglielminotti: “Siamo già in 21 Paesi con 165 mila clienti
Potremmo cedere una quota per fare una grande alleanza”

Dall’accademia al business. È nata da costole di due politecnici prestigiosi come quelli di Milano e Torino e ora Eps – attiva nei grandi sistemi di accumulo di energia e nelle microreti – cresce nel giro d’affari e sale in Borsa (è quotata a Parigi), in vista di un probabile debutto a Piazza Affari.
Carlalberto Guglielminotti, 34 anni, se lo ricorda bene quando, nell’ottobre 2013, da partner di 360 Capital Partners (il maggior fondo italiano di venture capital) se ne andò a Torino col mandato di ristrutturare o perfino chiudere quella costola universitaria del Politecnico.
«Mi sono invece reso conto che c’era del valore: la tecnologia sviluppata avrebbe potuto tradursi
in un prodotto rivoluzionario nel mondo dell’energia».

Download the document: IT